Il rapporto tra tecnologia e arte (12) – Marcel Li e il corpo tecnologico

* Indice di tutti gli articoli su Arte e tecnologia in questo blog: qui *

Catalano, performer noto a livello internazionale, Marcel Li Antunez Roca esplora dai primi anni ’90 le possibilità del corpo “tecnologico”: nei suoi lavori le possibilità del corpo sono a volte amplificate, a volte integrate, a volte negate dall’aggiunta di dispositivi meccanici o biologici, controllati da computer. Ho visto quest’artista l’anno scorso, e ci ha illustrato, prima di un workshop, la sua poetica, che fa collidere discipline diferenti come l’arte e la robotica. Nelle sue opere performative utilizza Bodybots -robots controllati dal corpo- Systematugy -narrazione interattiva- e Dresskeletons -interfacce esoscheletriche. Tra i temi specifici esplorati nelle sue performances: l’uso di materiali biologici nella robotica, come in JoAn, l’uomo di carne (1992), o l’estensione dei movimenti del corpo con dresskeletons, nella performance Afasia (1998). Qui sotto Epizoo, del 1994, in cui attua il controllo interattivo del corpo alieno, tramite un’interfaccia telematica. In questo particolare ambito è uno dei pionieri.

Annunci

, , , , , , , , , , , , , ,

  1. #1 di PEJA il 14 gennaio 2008 - 23:19

    Credo che sia un artista assolutametne geniale…
    Ironico, surrealista, metalmeccanico…
    Lo ho sempre amato, anche se seguito poco…

  2. #2 di apolide il 16 gennaio 2008 - 10:19

    Roca diceva di essere innamorato del suo lavoro, e di ritenersi fortunato per aver potuto fare proprio quello che voleva, nella vita. Per la realizzazione dei complessi dispositivi che usa per le sue performances, si è avvalso dell’aiuto di un team di insegnanti universitari, ingegneri.

    ciao

    Apo

  3. #3 di PEJA il 4 febbraio 2008 - 22:43

    Bene, è importante per ogni artista fare ciò che vuole… Spero di averne la possibilità

  4. #4 di apolide il 4 febbraio 2008 - 23:19

    Me lo auguro pure io… potenzierebbe ulteriormente il piacere della creazione.

    Apo

  1. Il quarto asse « PEJA TransArchitecture research
  2. Il rapporto tra tecnologia e arte « Parole e immagini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: