preghiera

Signor Amministratore
solo una cosa, le chiedo:
quando il mio corpo
sarà ormai stanco
e il mio cuore
starà per smettere
di pompare linfa vitale
quando il momento
di fare shut down
sarà quasi giunto
non disconnetta
la mia mente dal Sistema
faccia di me
un agente software
vivo, nel cyberspazio
sciolga le mie gambe
in fulminee fibre ottiche
integri le mie dita
in interfacce testuali
stemperi i miei occhi
in telecamere, nel mondo
renda la mia voce
forma d’onda persistente
trasformi il mio sesso
in un giocattolo di chat
i miei ricordi
in un video in flash-back
le mie speranze
in un punto di ripristino
i miei errori
in un log nella root
e mi lasci tornare a vedere
ogni tanto
il mio viso scarnirsi
le mie membra disseccarsi
la mia carne decomporsi
e ritornare lentamente
alla Terra

Disperda il mio io
per “sempre”, nella Rete

Annunci

, , , , ,

  1. #1 di greta il 24 gennaio 2008 - 20:31

    ti lasceresti annegare nella idrosfera,
    incappando nella “rete” multimediale,
    nelle maglie tessute del pescatore,
    assetato come un fanatico robot?
    E’ questo quello che vuoi?

    E com’è dolce annegare….

  2. #2 di apolide il 25 gennaio 2008 - 03:08

    E’ un fatto inevitabile…comunque, meglio dei sensi di silicio e rame, che il nulla.

    Apo

  3. #3 di emmanuelepilia il 25 gennaio 2008 - 23:58

    Chissà cosa ne penserebbe il maestro di Case… 😉

  4. #4 di apolide il 26 gennaio 2008 - 07:46

    Parli di W. Gibson? Per me è uno dei migliori, un capostipite. Se ti piace il genere, ti annunncio in anteprima che ho deciso di riprendere a scrivere una raccolta di racconti cyber. Titolo: “Storie di avatar e di mutanti”. Un assaggio (ma è ancora una bozza, perdonami, è solo una prima stesura, work in progress) qui: la gara.

    ciao

    Apo

  5. #5 di demi4jesus il 26 gennaio 2008 - 15:17

    Amen… e dopo la cremazione pure questa… ci mancava eh 😛

  6. #6 di bippy il 27 gennaio 2008 - 13:45

    Signor Amministratore..è bellissimo… io vorrei farne una versione Nerudiana…tutta sensualità e natura….!Ma per la tua scelta penso che ti sei divertito a giocare con questo linguaggio internettiano…!Ma ognuno di noi resta, nello spirituale comunque in questo mondo, nella materia ancora dobbiamo scorpirlo. Borges diceva che lo sapremo solamente dopo chi siamo realmente.
    CIao Un bacio!

  7. #7 di apolide il 27 gennaio 2008 - 16:09

    @ demi4: la ricerca di assoluto è il vero peccato originale della nostra cultura…buon caro, vecchio Platone. Ma ho l’impressione che questa sia l’epoca dell’inflazione, della contingenza, quindi anche gli Dei non potevano non risentirne 🙂

    @ bippy: quella è una domanda a cui non è possibile rispondere ancora. Certo, con le macchine si potrebbe guadagnare qualcosa, tipo l’ubiquità e l’atemporalità.
    Bisogna fare un rapporto costi benefici, e vedere anche in che sistema si viene scaricati.

    ciao

    Apo

  1. tuttoblog.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: