Nella prova

anelito del cuore cammino sole luce tramonto oltre

Non dobbiamo temere
la prova,
il sentirci soli,
o tristi
oppure abbandonati…

Il Signore c’è sempre
è accanto a noi
in tutti i giorni
ed ogni tanto posa
la mano
sul nostro capo

Sono questi, gli spiragli
in cui possiamo
dare un senso
al nostro essere
terrene, fragili schegge
d’Infinito, che a Lui
vorrebbero tornare

Offrendo a Lui
i nostri timori,
la nostra solitudine,
le sofferenze,
possiamo aprire un varco
verso il Cielo
possiamo vivere
un piccolo istante di Assoluto

Annunci

, , , , , , , , , , , , , , , , ,

  1. #1 di alberto il 26 giugno 2009 - 11:24

    Bella per chi crede, ma per chi non ha la fede l’assoluto è altra cosa. Ciao.

  2. #2 di apolide il 26 giugno 2009 - 22:15

    Innanzitutto bentornato, Alberto.

    La fede? Per me è una mappa, uno strumento per decodificare un territorio che è quello intimo, personalissimo della spirtualità.

    in questo ambito, volevo proporti un passo del NT:

    Dio è amore; chi sta nell’amore dimora in Dio e Dio dimora in lui (1 Gv 4, 16).

    Al di là di un’interpretazione restrittiva (cosa significa dimorare in Dio? Ed ancora: cosa significa che Dio dimora in qualcuno?

    La mia interpretazione, forse un po’ estemporanea, ma sentita: esiste un Ente Creatore , da cui veniamo. Di cui siamo parte. A cui aneliamo di tornare…

    Di Lui c’è traccia in noi. Ma la distinzione tra noi ed Esso è relativa, è un fatto contingente, conseguenza di questa dimensione terrena e del nostro modo di vedere il reale, che ci porta a categorizzare, a distinguere attraverso la dialettica degli opposti, a separare noi dal resto del mondo.

    L’Assoluto è un’altra cosa, fonde gli opposti, li unifica in un’unica realtà. Il separare è una conseguenza del nostro vivere in questo istante materiale, in questo mondo terreno.

    Ci riuniremo ad Esso, come dice San Paolo che alla fine dei tempi (e cos’è, il trapasso, se non la nostra fine dei tempi?) noi vedremo restaurare o ricapitolare tutte le cose in Cristo (Ef 1,10)…

    Forse ci renderemo finalmente conto che tutti noi siamo parte del Tutto, quando vedremo l’Oltre. Sia esso l’Assoluto, oppure sia esso Dio… dipende da come vediamo le cose.

    Adonai

    Apo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: