haiku dell’estasi

luce

la mente ferma
il petto che si apre
vivi_infinito

[Apolide]

*Ti è piaciuta questa lirica, o l’immagine con essa presentata? Prova, allora, a dare uno sguardo alla categoria Luce in questo blog. Leggerai altre belle liriche accompagnate da suggestive immagini.*

Segui “Parole e Immagini” su Facebook

Annunci

, , , , , , , ,

  1. #1 di marzia il 11 gennaio 2009 - 16:24

    Mi hai rammentato un piccolo libro di versi simili che mi fu regalato.
    Lo devo serbare qua da qualche parte, se lo trovo ti faccio un dono.

  2. #2 di marzia il 11 gennaio 2009 - 16:34

    Forse non è haiku, questo..
    La luna stende
    sullo specchio d’acqua
    un’impalpabile seta
    e i narcisi sognano
    languidi sogni.

    A chi regalate
    fanciulle
    quei sogni?
    Forse agli uccelli
    o forse ai poeti?

  3. #3 di marzia il 11 gennaio 2009 - 16:34

    Scritto da Mario Riccò.

  4. #4 di apolide il 11 gennaio 2009 - 16:41

    lo stile è orientale, vicino all’estetica Zen. Non so se si tratta di un componimento canonico, non mi pare…

    Tra le poesie di tradizione giapponese che più mi attraggono, il classico haiku, ma anche il renga.

    Del primo apprezzo la lapidaria sintesi, del secondo, proposto nella sua versione in “stanze”, in più composizioni collegate, l’attitudine a raccontare.

    L’estasi, tema di questa lirica, è un istante in cui tutto si arresta, un punto di fuga verso l’infinito della durata di un nanosecondo. Una sensazione incommensurabile a qualunque altra, sia essa fisica o psichica, a mio parere ed esperienza. Volevo descriverla…L’haiku ci stava bene.

    Adonai

    Apo

  5. #5 di apolide il 11 gennaio 2009 - 16:42

    E ti ringrazio per questo graditissimo dono…

    Adonai

    Apolide

  6. #6 di marzia il 11 gennaio 2009 - 16:45

    Da quanto tempo non leggevo una tensione così verso l’infinito..
    Almeno da tempo nel reale che vivo ogni giorno,al di là del confine segnato dai libri intendo.
    Ignoravo che esistesse perfino una poesia renga.
    ( in Ot; spero di non aver pasticciato: non trovo più il mio commento.Sono una vecchia pasticciona!)

  7. #7 di apolide il 11 gennaio 2009 - 16:53

    Allora, per il commento: me lo hai inviato per posta, utilizzando il form in cima alla pagina dal titolo “invia una mail ad apolide”. Se torni alla pagina “Apolide” e scorri fino in fondo tutti i commenti, e su “lascia un commento” ci incolli di nuovo il messaggio (che ora ti rimando per mail), sarà visibile a tutti.

    Io vivo un tempo un po’ particolare, tutto mio, nel quale mi estranio ogni volta che posso, lavoro permettendo. Nei week end questo può avvenire.

    Grazie, per la tensione verso l’infinito che leggi nelle mie liriche. Il mio sogno sarebbe di trasmetterla contagiosamente a quante più persone possibile…

    Adonai

    Apo

  8. #8 di marzia il 11 gennaio 2009 - 17:04

    Sì, ho capito.Grazie.
    ( per me è una modalità nuova che non possiede il mio blog in Word Press, forse perchè gratuito).
    Ti auguro di contagiare, allora. O, come amo dire, di impollinare.
    Buona domenica!

  9. #9 di apolide il 11 gennaio 2009 - 17:38

    Impollinare il prossimo non è facile, questo mondo è davvero molto infetto. Il male peggiore, dopo la guerra e la violenza, secondo me? I media, forse… Ma incontrare persone come te mi fa tornare e a sperare, mi incoraggia a non mollare.

    Adonai

    Apo

  10. #10 di testabislacca il 12 gennaio 2009 - 09:02

    La mente ferma e il petto che si apre: mi è successo.
    Buona giornata, Apolide.

  11. #11 di apolide il 12 gennaio 2009 - 13:24

    E quanto è durato? se è durato più di un secondo, non era vera estasi!

    Scherzo… 🙂

    PS Leggevo il tuo blog. grazie della visita. Ci si vede presto…

    Adonai

    Apo

  12. #12 di Luca il 14 gennaio 2009 - 15:21

    che forza gli haiku..
    bella composizione

  13. #13 di apolide il 14 gennaio 2009 - 15:57

    Sì, sono grandi perchè sono piccoli, e devi riuscire a trovare una sintesi estrema… non li creo da parecchio, ma iniziano a piacermi…

    Adonai

    Apo

  14. #14 di marica il 29 luglio 2009 - 10:25

    la mente salda
    il cuore in boccio
    finalmente noi

  15. #15 di marica il 29 luglio 2009 - 10:27

    ops…sorry

    la mente salda
    il cuore in boccio
    infinitamente noi

    ciao 🙂

  16. #16 di apolide il 11 agosto 2009 - 09:57

    Grazie di avermi letto…e del regalo.

    Il mio cuore
    è legato al cuore
    di una cerbiatta

    Ciao..

    Apo

  17. #17 di marco il 16 febbraio 2010 - 15:20

    cercavo in google un’immagine della luce e mi sono imbattuto in questo stupendo post….
    grazie per la luce e non posso far altro che
    allegare qui di seguito il grande poema di basho:

    il vecchio stagno
    la rana salta
    tonfo nell’acqua

  18. #18 di apolide il 16 febbraio 2010 - 15:40

    Grazie della visita, Marco e onorato della splendida citazione di cui mi hai fatto dono….

    Adonai

    Apo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: