quel che sarà

L’incoscienza,
che stempera
verso l’adesso
e il qui,
il riemergere
prima confuso
da mondi nascosti
ed ovattati,
sarà  sapere
di essere scintilla
che dal fuoco inesausto
vola via,
ma ne ha nostalgia,
quel che sarà

Il risveglio,
l’aprire sguardi
alle nascenti luci,
il poter sussurrare,
all’anima:
di nuovo, vivo,
sarà muovere passi
su questa scena,
il cui fondale
non si può ancora violare,
quel che sarà

Il tuo calore
che mi invade il petto,
le tue mani
sul viso,
tra i capelli, tènere,
i gesti condivisi
del cercarsi,
risate di caffè
e biscotti,
un giorno ancora
tra altre vite,
sarà averti lontana,
ma nel posto
più segreto del cuore,
quel che sarà

Annunci

, , , , , ,

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: