preludio d’autunno

Passi veloci,
tra facce trafelate

la città vive
primi sprazzi d’autunno

giorni più brevi,
la vita che di nuovo
si fa lenta

l’io che si ripiega
su sé stesso…

Vive allo specchio
ma non si sa guardare

anima, cerchi un sé
che si nasconde…

Un’isola d’alberi si svela,
dietro un palazzo

lo sguardo vira
al parco silenzioso

macchia di immobili coscienze
che sanno solamente respirare

i gialli, i rossi
incendiano il terreno

titoli di coda dell’estate,
di un altro ciclo
che si avvia a finire

Annunci

, , , ,

  1. #1 di pat il 26 settembre 2010 - 16:18

    Passa da me se ti va…
    Il mio commento nella sintesi del mio post

    http://piccoleemozioni.altervista.org/pensandovi.htm

  2. #2 di apolide il 26 settembre 2010 - 19:00

    “Augurando una buona settimana,
    vi abbraccio

    Piccoleemozioni”

    Riporto qui il tuo post, e ti ringrazio, Patrizia. Buona settimana a te…

    Apo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: