Apolide

Cos’è che spinge  una persona comune ad avventurarsi nel mondo della scrittura? Nel mio caso è stata l’esigenza di comunicare, dapprima con me stesso, poi col mondo intorno. All’inizio ciò è avvenuto in modo personale, nascosto. Fogli e fogli di parole, parlavano al vento.

Ho frequentato gruppi di discussione e comunità di scrittura creativa. Ho quindi deciso di avere uno spazio mio, in cui esprimermi ed è nato questo blog.

A questo punto il vento ha iniziato a parlare con me. Ho scoperto altre persone che come me, avevano intrapreso una ricerca personale.

Se sei qui, molti possono essere i motivi. Forse stai inseguendo un’idea, forse cerchi un’immagine che colpisca i tuoi occhi. Forse hai un perché, al quale cerchi di dare una spiegazione. Vorrei che la visita in questo luogo ti lasciasse delle risposte, ma mi piacerebbe che ti suscitasse anche nuove domande.

Io sono insegnante di storia dell’arte, architetto, poeta per passione nei momenti che riesco a dedicare a me, con diverse menzioni in concorsi e antologie. Amo scrivere da sempre. E chi scrive, come chi legge, prosegue il suo percorso di arricchimento e crescita personale solo se decide di superarsi ogni giorno.

Se vuoi, in fondo alla lista dei commenti precedenti puoi lasciare un messaggio, un saluto, o le tue impressioni su questo blog. Ricordati di osservare le norme della netiquette.

Apolide

Cos’è che spinge  una persona comune ad avventurarsi nel mondo della scrittura? Nel mio caso è stata l’esigenza di comunicare, dapprima con me stesso, poi col mondo intorno. All’inizio ciò è avvenuto in modo personale, nascosto. Fogli e fogli di parole, parlavano al vento.

Ho frequentato gruppi di discussione e comunità di scrittura creativa. Ho quindi deciso di avere uno spazio mio, in cui esprimermi ed è nato questo blog.

A questo punto il vento ha iniziato a parlare con me. Ho scoperto altre persone che come me, avevano intrapreso una ricerca personale.

Se sei qui, molti possono essere i motivi. Forse stai inseguendo un’idea, forse cerchi un’immagine che colpisca i tuoi occhi. Forse hai un perché, al quale cerchi di dare una spiegazione. Vorrei che la visita in questo luogo ti lasciasse delle risposte, ma mi piacerebbe che ti suscitasse anche nuove domande.

Io sono insegnante di storia dell’arte, architetto, poeta per passione nei momenti che riesco a dedicare a me, con diverse menzioni in concorsi e antologie. Amo scrivere da sempre. E chi scrive, come chi legge, prosegue il suo percorso di arricchimento e crescita personale solo se decide di superarsi sempre.

Segui “Parole e Immagini” su Facebook

  1. #1 di lasmeninas il 7 settembre 2007 - 00:02

    interessante.

  2. #2 di aellebi il 20 settembre 2007 - 12:27

    Formidabile, baby.
    Condivido in pieno, da sempre, il tuo anarchismo alto, esistenziale, an…architettonica totale.
    An-archia, o an-archismo, nel senso più alto, CReAttivo, po-etico, non molto diffuso, è, in ultima analisi, auto-gestione efficace, giusta, bella.
    Giornalisti, scrittori superficiali e praticanti solo violenti aggressivamente e deficienti, oltre che ignoranti, fanno credere, ognuno con i propri squallidi mezzi, che invece sia dis-ordine costituito.
    Ma il dis-ordine in-costituzionalmente costituito, non è quello attuale, sotto qualunque spoglia, reliquia, vecchia o futura si presenti?
    Avremmo piacere – noi del Comitato Promotore di Metànya, l’ImMagiNazione GLocale, che c’incontrassimo, entro il 29 settembre, se realmente possibile.
    Abbiamo una bioarchitetto favolosa, una ‘Nature Designer’ nelle nostre file…
    E un progetto, non ancora esplicitato, di MetaTeatro-Auditorium totale, alla Gropius…

  3. #3 di apolide il 20 settembre 2007 - 13:50

    “Condivido in pieno, da sempre, il tuo anarchismo……Giornalisti, scrittori superficiali e praticanti solo violenti aggressivamente e deficienti, oltre che ignoranti, fanno credere, ognuno con i propri squallidi mezzi, che invece sia dis-ordine costituito.”

    Sai cosa che penso dei giornalisti “affermati”? Che sono solo dei lecca*ulo, intenti tra una notizia tendenziosa e uno spot di pubblicità ingannevole, a compiacere il potere che li foraggia. E li fa esistere, per questo scopo. Non mi pare il tuo caso, se sei ancora al chi-come-dove-quando-perchè della tua simpatica home 🙂

    “Ma il dis-ordine in-costituzionalmente costituito, non è quello attuale, sotto qualunque spoglia, reliquia, vecchia o futura si presenti?”

    E quello è il più triste inganno: il Dis-ordine, presto o tardi, viene sempre metabolizzato dal sistema, che lo trasforma in nuovo Ordine (cfr. “Il gattopardo”, di G. Tomasi di Lampedusa, tanto per fare un esempio bello datato; cfr. la fine che probabilmente farà Grillo, per parlare dell’ultima new e delle sue probabilissime evoluzioni)

    “Avremmo piacere – noi del Comitato Promotore di Metànya, l’ImMagiNazione GLocale, che c’incontrassimo, entro il 29 settembre, se realmente possibile……Abbiamo una bioarchitetto favolosa.”

    e mi vuoi far venire a Milano x 1 bio-archi-tetta? 🙂

  4. #4 di aellebi il 21 settembre 2007 - 21:27

    @Apo, #3:

    scusa della tardiva risposta alla tua gradita risposta, ma in questi giorni ho molto da fare per quello che stiamno mettendo in piedi, incontro dopo incontro.
    Grazie molte per ‘simpatica home (page)’ (del mio blogghino strutturato, Splinder è inutilizzabile).
    T’ho parlato della ‘nature designer’ (sta lavorando anche a Colico, Como, con risultati sorprendenti), appunto perché sarebbe il ppunto di contatto più vicino alla tua forma-vocazione.
    Ma ho capito, sei un gattaccio sornione che non si smuove manco con le bioarchipoppe ;o).

  5. #5 di VeNuS il 24 settembre 2007 - 21:44

    pensavo fossi meno profondo e,invece,ho appena scoperto un io dolce e poetico che è vivo dentro te. Sei dolce Apolide!

  6. #6 di mayraglouis il 18 ottobre 2007 - 12:36

    Forse mi sento chiamata in causa, non perchè sia una giornalista affermata, tutt’altro! solo perchè essendo giornalista soprattutto interiormente, credo che non si debba fare di tutt’uno, non si può generalizzare. come in ogni categoria c’è chi lo fa con dignità, passione per la verità, voglia di informare oltre che scrivere… non è giusto buttare nella forca chi fa questo mestiere, come vocazione ed è deontologicamente corretto.

    Mayra G Louis

  7. #7 di apolide il 18 ottobre 2007 - 14:02

    Il problema grosso secondo me è che da noi non esiste un vero “quarto potere”.
    La stampa non si occupa affatto dei problemi reali del paese, come un’impasse politica ai limiti del ricatto generalizzato e della dittatura mediatica (comanda sempre Lui, quello col telecomando, a prescindere da chi sia al governo), come una situazione occupazionale giunta a uno stato-limite (milioni di persone, magari anche laureate e qualificate riinchiuse nei call-center di qualche telco e precarizzati), come una situazione ambientale disastrosa di cui noi, paese costiero e mediterraneo saremo tra i primi a pagare lo scotto (e nessuno che faccia investimenti davvero robusti per ridurre le emissioni). Se guardi le prime pagine di oggi, troverai qualcosa sul welfare e sul tormentone dello scalone, e nulla più…

    E la situazione peggiora nettamente se si va ad esaminare il contenuto dei palinsesti informativi della televisione. Io oramai la scatola colorata la guardo solo di striscio, ma mi domando se sono più importanti i problemi del paese o lo scoprire chi è l’assassino di questo o quel delitto (senza nulla togliere ai drammi umani che ci sono dietro, per carità). Questo non è giornalismo, è gossippismo, lo diceva bene la Guzzanti: armi di distrAzione di massa… tu che sei del ramo, prova a pesare (in termini di secondi) quanto spazio viene dato sui media a questi argomenti, in quale fascia oraria, e con quale livello di approfondimento…

    Io penso che la blogosfera stia dando una ventata di freschezza all’informazione, e soprattutto stia insegnando a parecchi il modo come farsi un palinsesto di info personalizzate, confrontando i diversi pareri e spremendo, dall’opinione di cui è intrisa la notizia, il succo della verità.

    Senza nulla togliere al tuo blog, che ho avuto il piacere di visitare e apprezzato parecchio… anzi mi affaccio di là.

  8. #8 di mayraglouis il 18 ottobre 2007 - 15:36

    Mi hai risollevata! Sono d’accordo con te, sul gossippismo e sulla blogosfera che riesce ad informare di più e soprattutto anche quando nel mondo reale c’è censura, come è successo recentemente in Birmania. Ma non bisogna dimenticare a chi, fa un bel copia ed incolla…spesso non è tutto ora quello che luccica, non tutta farina del proprio sacco..
    ciao e piacere anche mio, di leggerti
    Mayra

  9. #9 di apolide il 18 ottobre 2007 - 18:18

    Sotto l’aspetto del plagio hai perfettamante ragione. Ma, trattandosi, nel caso della blogosfera di giornalismo quasi sempre dilettantistico, si può perdonare. Anche perchè, se un cronista -magari di professione- ha poco tempo per realizzare un pezzo, secondo te cosa fà? 🙂

    ciao

    Apolide

  10. #10 di Luca il 10 gennaio 2008 - 21:08

    Ciao apolide ti rispondo qua dalla mia chat: grazie per l’interessamento (non importa per il feed, conta che comunque sono piuttosto scostante nella pubblicazione, d’altronde è una cosa che faccio per piacere e l’idea di essere legato a stupide regole e pubblicare roba solo per riempire ogni giorno non mi piace ahah). Comunque magari metto un blogroll nella mia sidebar e ti inserisco (perchè la lista dei friends è una cosa mia un pò diversa). Alla prossima!

  11. #11 di ale il 20 gennaio 2008 - 20:19

    Ciaooo,stò cercando di sviluppare un blog giornale in cui gli articoli sono scritti dai blogger WordPress (o al limite se non hai tempo posso scriverti io un’articolo prendendolo dal tuo blog e rimandandolo al tuo blog…).
    Il blog giornale nasce con l’intento di dare maggior visibilità al tuo blog e alla gente che cerca in rete la possibilità di trovare articoli di maggiore qualità in un’unico posto (visti i migliaia di blog che nascono ogni giorno…).
    Se ti và uno scambio link col blog giornale contattami pure.
    ti ringrazio anticipatamente e a presto
    http://www.giornale.fm

  12. #12 di apolide il 22 gennaio 2008 - 04:08

    Sì, ho dato uno sguardo al tuo sito, ma non credo che il materiale su questo blog possa essere consono alla tematica da te scelta…

    ciao

    Apo

  13. #13 di Silvana il 2 febbraio 2008 - 16:48

    sto facendo un giro per il tuo blog
    diciamo una passeggiata, il lato
    artistico è ovvio se sei insegnante di
    storia dell’arte e la poesia ha un suo ruolo,
    come dico sempre a me stessa, l’arte
    sotto ogni sua forma è e comprende tutto
    ciò che di bello ed esteticamente
    piacevole si mostra a qualsiasi senso umano

  14. #14 di Silvana il 2 febbraio 2008 - 16:57

    Apo scusa dimenticavo un paio di cosette
    1)…i sensi intesi come i 5 sensi tradizionali eheheh
    2) ho letto la tua mail e ne sono rimasta piacevolmente sorpresa, ti
    ringrazio per l’apprezzamento al mio blog, in realtà non posso fare
    molto di più per farti lasiare un commento è già aperto e più di così
    non permette…verrò a dare un’occhiata a WP per vedere di che tipo
    di blog si tratta…non è detto che ne apra uno qui
    Lasciami aggiungere che la tua è una bella iniziativa e non mi
    dispiacerebbe seguirla più da vicino
    ciao Silvana

  15. #15 di apolide il 2 febbraio 2008 - 21:59

    Scrivimi… conosciamoci, dai. Esiste anche il form privato, su questo blog 🙂

    Apo

  16. #16 di noma08 il 9 febbraio 2008 - 16:31

    Ciao Ap0,
    scrivo qui perché non volevo andare OT in un articolo recente.

    Ieri notte, prima di addormentarmi, pensavo a certe cose sulle quali vorrei conoscere il il tuo parere. Anche perché alla fine di quei ragionamenti sulla battigia fra la veglia ed il sonno, mi sono anche venuti in mente alcuni tuoi versi.

    La questione è questa.

    Premessa:
    Penso che possiamo dirci daccordo un po tutti sul fatto che gli uomini non vivano un rapporto, per così dire, diretto con il mondo, ma un tipo di rapporto mediato, filtrato, schermato dalle parole (e dagli altri simboli). Non dalle parole come lessico o dizionario, ma dalle parole come facoltà di parlare, come langue.

    La questione centrale:
    Io ho sempre considerato con una certa sufficienza e con una specie di altezzoso distacco certe formazioni calcaree di parole come il luoghi comuni, ed ancor peggio le parole che in un espressione si trovano sempre legate. Ad esempio: un sorriso non puo che essere smagliante, un abbraccio caloroso, una poesia struggente… etc etc… Tuttavia ierinotte mi sono sorpreso a pensare proprio il contrario, a dubiutare della legittimità del mio atteggiamento nei confronti dei luoghi linguistici comuni. Consideravo fra me e me: proprio essendo il nostro rapporto con il mondo del tipo che avevo premesso (con tutte le possibili sfumature intrinseche a quella concezione stessa), non è che forse proprio nei luoghi comuni linguistici si cela la parte piu vera del nostro rapportarci comunitario (comunitario nel senso che in quei luoghi linguistici si viene a sedimentare una coscienza di tipo sociale che lavora nel tempo), dicevo… del nostro rapportarci comunitario al mondo?

    Posto questo dubbio, e non avendolo voluto risolvere, sono passato a chiedermi: e allora quale è il ruolo della poesia?

    Io avevo sempre pensato che una delle sue funzioni principali fosse quella di operare uno smottamento del terreno lignuistico che si è sedimentato attorno a certi fenomeni, che alla fine sono sempre gli stessi. Invece, in questo modo, mi è sorto il dubbio che invece la poesia debba scovare, tra le pieghe del linguaggio nuovi spazi poetici e problematici.

    Mi sembra infatti, per banalizzare un po’, che la tua poesia abbia il merito di non cercare di esprimere altrimenti le problematicità che già emerse da secoli sono oggi tranquillamente relegabili ai luoghi linguistici comuni, ma di scovare nuovi ambiti per la investigazione tua personale ma anche collettiva.

    Che ne pensi?

  17. #17 di apolide il 10 febbraio 2008 - 09:39

    1. Il limine tra veglia e sonno è una fase importante della giornata: in quei pochi istanti (secondo me sono centesimi di secondo, i momenti in cui senti un piacevole abbandono e passi dalla fase cosciente alla fase onirica) servono a rielaborare tutti gli input ricevuti durante la giornata e a passarli nella memorizzazione. Lì ti puoi resettare e riprogrammare profondamente, se vuoi e sai farlo. Può essere un atteggiamento molto fecondo il dedicare a quei momenti l’attenzione sulle cose che riteniamo più importanti: un progetto, un desiderio, una questione da risolvere. Ed è un’ottima idea rientrare dal sonno, dopo aver lasciato il nostro cervello a elaborare i dati, e creare…io lo faccio spesso. Difficile è scendere molto giù e poi risalire, ma se uno ci si allena, è come un qualsiasi esercizio fisico o mentale: si migliora sempre.

    2. La tua interpretazione sembrerebbe junghiana, in merito ai rapporti tra significanti e significati, sembrerebbe apparire un riferimento agli archetipi.
    La mia posizione? Che gli archetipi esistono, ma molti di essi sono variabili nel tempo e nello spazio (a seconda della cultura, anche se in epoche coeve si possono rintracciare tratti comuni tra le varie visioni del mondo dei differenti popoli) e quindi non sono una classe di elementi di riferimento fissa e immutabile. Se è vero che ci siamo evoluti dai primati, non credo che i primati avessero capacità di pensiero astratto, quindi un punto di partenza ci deve per forza essere stato, e quindi ci sarà anche un punto di arrivo. In mezzo, il divenire.

    3. La lettura sociale che poi dai mi trova pienamente d’accordo. Sì, secondo me esistono dei sensi condivisi, a livello di gruppo. Credo che esista anche l’inconscio collettivo, come esiste l’intelligenza collettiva. Lo dimostrano vari studi.

    4. Il ruolo della poesia? Non abbandonerò mai l’idea che la poesia debba, attraverso la metasemantica di cui è dotata comunicare, condividere, stratificare. Non solo stupire, affascinare, incantare ma anche far riflettere. Il secondo gruppo di peculiarità da me menzionato è il fine che va attuato utilizzando il primo gruppo, che è il medium.

    5. Aggiungo, concludendo che esistono alcuni elementi che la poesia deve estrapolare e che sono caratteristici della razza umana, riallacciandomi al punto 2; questi fattori sono emersi con l’evoluzione e sono: la coscienza e l’arbitrio, la ragione, la consapevolezza del bene e del male (gli altri animali ce l’hanno solo a livello hardware, impressa nel genoma e ad esempio la si può rintracciare nel principio di conservazione della specie ). Solo la nostra razza ha a livello di pensiero superiore questa caratteristica, che la rende libera. Questo può essere un vantaggio oppure un grande svantaggio, può elevarci o inabissarci. Dipende da come lavoriamo a livello di sistema…

    ciao

    Apo

  18. #18 di noma08 il 10 febbraio 2008 - 14:03

    Carissimo Ap0,
    leggo con piacere la tua risposta ed in assenz adi tempo necessario rimando apiù tradi una controrisposta compiuta.

    Colgo solo l’occasione per chiarire una cosa alla quale tengo in modo particolare. Da freudiano “convinto” provo un certo rancore intellettuale per Jung. Avendo lavorato molto sul tema dell’immaginario mi ci sono dovuto confrontare in varie occasioni, ed ho scritto molto per evitare di indirizzare l’interpretazione dei miei lavori (i saggi di Emanuele Sbardella, chiaramente; non sto parlando dell’arte che si produce in NoMA) contro la derivazione jungiana della psicologia (e, nella fattispecie, della psicologia delle masse e della psicologia sociale). Devo essermi certamente espresso male. Ipotizzo, e poi ti lascio, che l’equivoco sia dovuto ad una poco accurata esposizione dei miei dubbi. Quindi vorrei chiarire che quel rapporto cui alludevo, quindi, di una certa “verità” tra del mondo linguistico sedimentato sta proprio nell’assenza di archetipi,e nella necessità – questa sì vera – da parte dell’uomo di basarsi su un aspetto condiviso. Tale aspetto condiviso non è il mondo, non può esserlo (v la mia premessa due commenti fà) ma solo il mondo linguistico e simbolico che non ci deriva da archetipi innati, bensì da convenzioni che, nel loro artificio, restano vere per noi in quanto prodotto dell’uomo nel suo vivere insieme ed insieme costruire.

  19. #19 di dade il 18 febbraio 2008 - 19:45

    Ciao Apo, mi chiamo Davide, sono uno studente di Architettura, e con alcuni amici da un pò abbiamo fondato un comitato per la tutela del paesaggio, inteso nella sua accezzione più lata, (insomma non siamo degli ambientalisti…o non propriamente!), ci interessiamo soprattutto alla città, al suo sviluppo in chiave contemporanea e alla tutela e conservazione del patrimonio storico-architettonico oltre, naturalmente, che alla tutela dei valori ambientali e paesaggistici (questa volta nel senso più tradizioinale del termine). Il comitato si chiama C.A.P. (comitato abruzzese del paesaggio! Da poco poi abbiamo aperto un blog : http://www.comitatoabruzzesedelpaesaggio.com ho visto che in questo tuo spazio presti una certa attenzione a questi temi, e tra i tuoi link ci sono anche amici comuni con i quali combattiamo le stesse battaglie, perciò volevo invitarti e a visitare il nostro blog e a intervenire e perchè no suggerirci tematiche e fare proposte, o anche solo darci consigli!
    Mi piacerebbe poter inserire il tuo blog tra i nostri link, e naturalmente, viceversa, se a te non dispiace! Sperando di sentirci presto, un saluto unito ai complimenti per questo spazio che visito con piacere!
    Davide.

  20. #20 di apolide il 3 marzo 2008 - 12:15

    Visiterò presto il tuo sito, appena risolti alcuni problemi di virus informatici che affliggono la mia macchina.

    ciao

    Apo

  21. #21 di bibomedia il 4 marzo 2008 - 10:17

    🙂

  22. #22 di marinaraccanelli il 11 marzo 2008 - 14:54

    grazie per il commento che mi hai lasciato su poesiedimarina, non so come mi hai scoperto lì, è un blog piccolissimo… il tuo apprezzzamento mi incoraggia a proseguire un lavoro che spesso sospetto eccessivamente soggettivo – in effetti, lo è, tuttavia, se arriva ad interessare uno spirito critico come il tuo, vuol dire che esce dagli stretti confini autobiografici
    complimenti per il tuo blog
    marina

  23. #23 di apolide il 11 marzo 2008 - 15:44

    Io ho dato una mia (personale) lettura del tuo (personale) lavoro… Spero di non aver travistato, anche se un’opera d’arte quanto più è ambigua e travisabile, tanto più è -a mio parere- riuscita…

    ciao, e grazie della visita

    PS ti ho trovato col tag surfer, in mezzo a mille e mille poesie di “cugini” ispanici.

    Apo

  24. #24 di Mr.Tambourine il 16 luglio 2008 - 18:16

    Ooops, ho sbagliato a scrivere la mail!
    Se puoi cancella il commento, se no lo spam mi ucciderà… comunque la proposta dello scambio di link è sempre valida!

  25. #25 di apolide il 17 luglio 2008 - 17:35

    Visitato il tuo blog. Mi piace… per lo scambio link vedremo, prometto che ti seguirò

    ciao

    Apo

  26. #26 di marzia il 11 gennaio 2009 - 17:21

    Salve. 🙂
    Per ora mi limito a commentare quanto leggo relativamente al tuo intervento del 18 Ottobre 2007 alle 2:02 pm.
    Ho molto imbarazzo a dirmi giornalista, innanzitutto, e non solo perchè condivido a pieno la tua opinione espressa qui.
    Chiedo venia per accenti autorefenziali purtroppo necessari per comunicare al meglio.
    Dopo aver fatto vari tentativi, con una laurea presa da mamma meridionale di figli e con caparbietà,mi sono ritrovata in questo “milieu” informativo e mediatico quasi per caso e per combinazione ho continuato.
    Dovrei dire carrozzone, ma sarei fraintesa: non appartengo ad alcun grosso potere cartaceo sebbene ci sia andata vicino. Per continuare a lavorare con la più grossa associazione a delinquere mass mediatica dovevo prendere in giro i lettori. Da Milano ci provarono, ma tant’è: fui pagata ma esclusa dal gioco perchè imperfetta secondo i loro schemi, Apolide.
    Ora ho contattato “Pandora TV” perchè mi fido di Giulietto Chiesa e perchè gli studenti che cerco di seguire meritano che i loro lavori abbiano visibilità ( abbiamo prodotto filmati e documentari, ndr).
    Conosci questa realtà nata da poco?
    Credo, anche per averlo esperito, nell’esistenza di colleghi seri. ( Sebastiano Gulisano per esempio)
    Credo che rischiano l’estinzione, fagocitati dalle nuove leve nate da quell’aborto che porta il nome di Scienza della comunicazione.
    Credo che con l’ausilio di tanti possiamo raggiungere la gente, creando una stampa a loro misura e non del “gossip”.
    Lo credo perchè, pur non remunerata, io scrivo articoli che valorizzano le piccole realtà, gli eventi che non hanno spazio altrove nè visibilità.
    Questa è una delle poche volte che ho espresso la mia opinione.
    E’ una eccezione che faccio volentieri dopo aver letto i tuoi commenti qui e da me.
    Buona domenica di cuore

  27. #27 di stellasolitaria il 11 gennaio 2009 - 23:39

    Quando incrocio qcn sul mio cammino che colpisce il mio sguardo allora inizio a leggere i suoi primi pensieri e questo sto facendo…un abbraccio stella

  28. #28 di apolide il 11 gennaio 2009 - 23:44

    @marzia
    Sui giornalisti: siamo d’accordo, questo è un grave problema di tutte le nazioni. Nel nostro paese di più.

    Di Pandora TV vorrei sapere meglio: è satellitare?

    I blog di tanti dilettanti sono un ottimo mezzo per informarsi, assieme alle agenzie…

    Ti ringrazio dell’attenzione dedicatami… sono lusingato.

    Adonai

    Apolide

  29. #29 di apolide il 11 gennaio 2009 - 23:47

    @stella
    Grazie, di leggermi. Domani farò visita al tuo bel blog, sono a pezzi e debbo preparare la lezione. E’ tardi…
    Il mio percorso è quanto mai intricato e contraddittorio. Se mi leggi dall’inizio, conoscerai diversi “me stesso”. Ma questo è il mio modo di essere, cosa ci vuoi fare…

    Adonai

    Apolide

  30. #30 di marzia il 12 gennaio 2009 - 01:32

    Ora ho capito a quale
    collega giornalista intendevi. Ti lascio il link di
    Pandora..e qualche passaggio che
    ,poi, trovi in forma completa nel sito.
    Pandora vuole diventare
    uno spazio di informazione indipendente in onda sulla TV satellitare, su reti
    regionali e sul web. Pandora nasce dall’impegno di professionisti della
    comunicazione che si battono da sempre per la libera informazione, ma Pandora è
    aperta alla collaborazione di tutte le persone che hanno qualcosa da raccontare.

  31. #31 di apolide il 12 gennaio 2009 - 08:02

    Leggo, tra i soci fondatori di Pandora: Elio Veltri, Ennio Remondino, David Riondino, Udo Gümpel, Tana de Zulueta… tutti nomi importanti del giornalismo indipendente. Travaglio nella presentazione. Interessante.

    Se avete un canale su youtube si potrebbe mandare qualche vostro video, l’ho già fatto per il gruppo “no centro oli di ortona”.

    Adonai

    Apo

  32. #32 di marzia il 12 gennaio 2009 - 12:46

    Sì, sembrano avere tutte le carte in regola per avere la nostra fiducia.
    Mi informo, ok?
    Ora ti ho risposto in privato. Sbrigo un paio di commissioni e torno più tardi.
    Buona giornata Apolide! 😀

  33. #33 di apolide il 12 gennaio 2009 - 13:27

    Mi dicevi di Gumpel: conduce il telegiornale di Libera (ex europa 7), su satellite. Mi piace molto. Forse un po’ troppo anticlericale, ma nessuno è perfetto…

    Buona giornata a te, e lunga vita all’informazione indipendente! Vediamo cosa si può fare.

    Adonai

    Apo

  34. #34 di Luca Marzano il 13 gennaio 2009 - 17:34

    Salve, sono Luca.
    Grazie per aver visitato il mio piccolo spazio di web, ogni tuo commento o considerazione è ben accetta. Oggi ho avuto un po’ di tempo per vedere il tuo blog, e devo dire che è molto interessante – scrivo anch’io, come hai potuto vedere, e il tuo modo di fare poesia mi piace.

    Un saluto, a presto

  35. #35 di apolide il 13 gennaio 2009 - 20:26

    Io ti ringrazio infinitamente, e aggiungo che mi sono abbonato ai tuoi feeds. Ci si rivedrà, quindi…

    A presto!

    Adonai

    Apolide

  36. #36 di stellasolitaria il 15 gennaio 2009 - 19:59

    Sai, preferivo l’altra foto…aveva un suo perchè….

    stella

  37. #37 di apolide il 15 gennaio 2009 - 20:22

    Volevo metterne una più recente, l’altra era del 2007…la posterizzo, magari. Domani vedo…

    Adonai

    Apo

  38. #38 di stellasolitaria il 16 gennaio 2009 - 00:29

    …ho letto la tua mail ma devo lasciare il pc e non riesco a commentare…cmq mi ha lasciato un po’ così..forse x’ ti ho raccontanto cose che mi hanno esposto ma amche tu hai raccontato cose personali…non so … ci rifletto e poi ti rispondo…
    notte stella

  39. #39 di apolide il 16 gennaio 2009 - 07:36

    E io resto in attesa del resto…bello il tuo bagno! Ora vedremo il soggiorno.

    Adonai

    Apo

  40. #40 di stellasolitaria il 16 gennaio 2009 - 13:42

    con calma arriva…strama combinazione io e la calma…scrivero’ qcs…sono contenta che ti piaccia, come se tu avessi visto la foto veramente…tu la foto l’hai letta..
    ok prox stanza il soggiorno che è viola….
    stella

  41. #41 di Maria Maddalena il 16 gennaio 2009 - 13:54

    ciao,
    grazie di avermi fatto visita sul mio blog.
    Ho sbagliato indicazioni e così ti ho mandato un mesaggio sulla posta mentre avrei voluto lasciarlo qui.
    per non ripetermi ti dico che tornerò a trovarti le tue poesie mi piacciono.

    Maria Maddalena

  42. #42 di apolide il 16 gennaio 2009 - 17:00

    @stella: sì, ho letto una foto vivida, dettagliata e chiara. Grazie di farmi entrare così nella tua casa. Bello…

    Viola? Particolare…aspetto il resto, ma non lasciare indietro la traduzione, mi raccomando.

    Adonai

    Apo

  43. #43 di apolide il 16 gennaio 2009 - 17:01

    @maria maddalena: Anche a me piace come scrivi. Si scrive prima per sè stessi, poi per gli altri. Questo è inevitabile…Ti ringrazio, sarai sempre la benvenuta…

    Adonai

    Apo

  44. #44 di stellasolitaria il 22 gennaio 2009 - 14:22

    …questa foto è quella che mi piace meno e adesso che ho sentito la tua voce anche lei me lo ha confermato…non si combina con lei e con quello che scrivi…lo so che sei sempre tu ma è quello che avverto…ce n’era una in particolare che era perfetta per il modo il cui parlavi ieri sera…forse lo sguardo caldo che non trovo in questa…
    e poi rende poco!!!
    Stella

  45. #45 di apolide il 22 gennaio 2009 - 22:00

    Eh Eh eh…ma questa è una foto pubblica…te la cambio ancora, ma ho un repertorio limitato qui sul portatile. Spero che non dicevi la foto di 10 anni fa..sennò sai che fatica riavvolgere il nastro!

    non preoccuparti
    ho una scocca robusta
    che durerà lustri
    un genoma speciale
    da trasmettere oltre
    ma nascondo…
    un chiappa di gomma
    e una gamba di legno
    dimenticavo
    sono peloso
    e porto il parrucchino

    🙂

    Apo

  46. #46 di stellasolitaria il 23 gennaio 2009 - 14:14

    Ma che simpatia che sei!!!
    Cmq già lo saprai ma non mi piace neppure questa…ma perchè hai tolto la prima, quella aveva un tocco di fascino e mistero insieme… effettivamente potrei farmi gli affaracci miei visto che ho scelto una foto terribile ma mi piace questo stile un po’ maschiaccio…
    stella

  47. #47 di apolide il 23 gennaio 2009 - 22:59

    Sì, è brutta, la foto, poi vedo di cambiarla 🙂

    Maschiaccio? Solo se richiesto 😉

    Adonai, Unica

    Apo

  48. #48 di marzia il 24 gennaio 2009 - 00:27

    Ciao. Posso dirti la mia opinione?
    Quelle braccia conserte conferiscono freddezza, come di chi ( non sono io a dirlo, eh) vuole prendere le distanze. O indossare una maschera.
    Non sarà di certo il caso tuo: chissà quando l’hai scattate per chi, poi.
    Notte 🙂

  49. #49 di apolide il 24 gennaio 2009 - 21:14

    Quando l’ho scattata e perchè non te lo dico…comunque, la cambio…ok 😀 😀 😀

    Apo

  50. #50 di marzia il 25 gennaio 2009 - 11:55

    Non intendevo essere inquisitoria, Apolide. Per l’amor di Dio.
    Ci mancherebbe: son momenti tuoi. Se ritieni che ti rappresenti ora lasciala.
    Toglila solo se non te la senti cucita addosso in questo tuo momento storico.
    La mia posizione è opinabile, per carità!

  51. #51 di apolide il 25 gennaio 2009 - 19:03

    Ehehehe…forse un po’ secca, la risposta, scusami…

    E continua questa danza delle foto…

    Adonai

    Apo

  52. #52 di stellasolitaria il 25 gennaio 2009 - 22:05

    Ehi, sono contenta hai rimesso la mia preferita, grazie…
    …così io ti immagino, mentre cucini il pollo e prepari l’insalata, mentre chiacchieri con me al telefono e poi ti abbassi leggermente gli occhiali come per dire: ma cosa hai detto???? COsì ti immagino, dall’aspetto duro ma dal cuore dolce, pronto a donare dolcezza.
    Mi sono laciata un po’ prendere…sara’ effetto dell’accento!!!!
    Mi hai già buttato giu un mattoncino del mio muro di barriera….mi devo preoccupare???? Stella

  53. #53 di stellasolitaria il 28 gennaio 2009 - 14:38

    …quando ti parlo ti vedo così…

  54. #54 di apolide il 28 gennaio 2009 - 18:58

    Felice di aver trovato una buona personificazione, per te… 😀

    Adonai, Monica

    Enzo

  55. #55 di stellasolitaria il 28 gennaio 2009 - 19:24

    non so perchè ma io ti vedo esattamente così….

  56. #56 di apolide il 28 gennaio 2009 - 20:06

    Grazie, in effetti è una foto simpatica…

    Adonai, Monica

    Enzo

  57. #57 di stellasolitaria il 30 gennaio 2009 - 14:29

    Simpatica è una parola che tendo a non usare, forse x’ i francesi definiscono sympa qualsiasi cosa (un po’ come gli inglesi nice), un po’ che quando si incontra un bambino piccolo nel passeggino o nella carrozzina e non puoi ovviamente dire che bello dici per foza: ma che bimbo simpatico (ma come caspita puo’ essere simpatico un bambino di qualche mese????), o quando non puoi dire che una donna è bella la definisci simpatica (se poi aggiungi intelligente lei di chances proprio non ne ha)…io che odio le categorie non sopporto la parola simpatica…penso di non usarla assolutamente mai (a parte quando parlo di me che amo definirmi simpaticissima ma questa è un’altra cosa)…sarà il mal di testa, ma oggi sono fortemente polemica…questa foto la trovo in linea con la tua voce e con le tue parole e ne ricavo un uomo altamente affascinante (non solo dalla foto!!!)
    un bacio stella

  58. #58 di stellasolitaria il 10 febbraio 2009 - 09:25

    …sei semplicemente così…bellissimo…dentro e fuori…
    un bacio grande Monica

  59. #59 di apolide il 10 febbraio 2009 - 15:24

    Unica, TU sei stupenda. Dentro e fuori…

    Adonai, Monica

    Enzo

  60. #60 di stellasolitaria il 10 febbraio 2009 - 17:25

    …insieme siamo bellissimi…non trovi????

  61. #61 di apolide il 10 febbraio 2009 - 21:29

    Eheheheheh….io devo ancora dimagrire un po’. Poi saremo perfetti…

    Scherzo, se tu non avessi già un blog ti manderei subito un invito a diventare coautrice. Comunque sono sicuro che scriveremo ancora delle cose a quattro mani…

    Adonai, Monica

    Enzo

  62. #62 di stellasolitaria il 12 febbraio 2009 - 10:20

    Ho letto queste tue parole ieri e mi sono commossa.

    Tu una coautrice l’hai già.

    Tu sei bellissimo dentro e fuori (pancetta a parte, ma sono sicuro che la perderai prestissimo e diventarai ancora più bello).

    I miei commenti stavano monopolizzando il tuo blog e non è giusto.
    Il blog è tuo e della tua coatrice.

    Mi ritiro nel mio mondo….

    lacrime sul mio volto

    Monica

  63. #63 di apolide il 12 febbraio 2009 - 15:04

    da chi fuggi stella
    da un vivere che potrebbe
    essere pieno, da uno scoprirti
    nuda, indifesa, ma protetta e complice e senza inganni,
    senza silenzi rei confessi, dal dovere affrontare antiche
    inerzie ormai stratificate, o da un rientro, vecchie abitudini, narciso e specchi, sms e compleanni, il non capire, ed un ritorno
    -tanto è facile- ?

    chi fugge, stella, chi si ritrae per primo, oppure chi ha causato moti emozionali avversi, chi rientra nel passato, e vuole restare sempre uguale a sempre, sorvolare, e non cambiare, rimandare?

    Apri il cuore, Unica Stella, decidi
    dove far bruciare quel fuoco che vive
    dentro te, tu puoi, devi soltanto chiedere
    al tuo oracolo interno
    cosa vuoi fare, con
    chi vuoi mescolarti,
    intensa, oppure chi
    vuoi che vada via
    non dire ancora,
    di essere cacciata

    Adonai, Unica

    Apo

  64. #64 di stellasolitaria il 19 febbraio 2009 - 12:22

    Enzo,
    nella vita bisogna saper accettare gli altri nella loro diversità. Siamo tutti essere unici. Perfetti perchè somiglianti a Dio. Imperfetti perchè siamo uomini.
    Il blog è lo specchio della nostra anima. Non è detto pero’ che essa abbia sempre lo stesso colore, lo stesso profumo, le stesse sfumature.
    Sono felice che la mia conoscienza ti abbia stimolato la vena poetica e ringrazio per tutte le parole a me dedicate.
    I commenti nascono dal cuore. Non possono essere pilotati da persone esterne, nemmeno dal titolare del blog. Possono essere bloccati, ma sai che non sono d’accordo perchè il mondo è libero e siamo esseri liberi.
    In realtà io ho sempre vissuto nel mio mondo.
    Sono stata assente perchè volevo essere assente.
    Questo è il mio blog e io sono entrata in punta di piedi e in punta di piedi mi sono ritirata nel mio e ora sono tornata. Non sono mai stata assente. Ti ho sempre letto. Non commentavo, ma c’ero.
    I commenti nascono dal cuore. A volte possiamo commentare 10 articoli, a volte nemmeno uno. Non possiamo pilotare questo processo, perchè viene dal cuore.
    Io non sono categorizzabile. Puo’ essere un difetto. Io lo vedo come un pregio.
    Ti abbraccio e spero che apprezzerai queste mie parole.

    X Greta: non volevo allontanare nessuno…non mi sarei mai permessa…a volte le parole possono essere lette sotto una veste diversa da quella in cui sono state scritte (da entrambe le perti)
    un abbraccio Monica

  65. #65 di apolide il 19 febbraio 2009 - 17:36

    perché ritorni
    ritorni ancora a me
    e ancora, fuggi?

    Adonai

    Apolide

  66. #66 di apolide il 19 febbraio 2009 - 20:54

    mi cercherai
    scherzo di donna, forse
    non ci sarò più

    Adonai

    Apolide

  67. #67 di stellasolitaria il 20 febbraio 2009 - 08:31

    …la vita è un alternarsi di scale, che salgono, scendono e si intersecano…è un alternarsi di sorrisi e lacrime…la vita è un alternarsi dei colori dell’arcobaleno…

  68. #68 di apolide il 20 febbraio 2009 - 15:54

    scale sghembe
    scale che mai
    si incrociano
    che salgono
    su in alto
    o piombano
    sottoterra
    rampe assurde
    salite e discese
    folli,
    perverse,
    inutili,
    di scale perse,
    non portano
    che al nulla

    Adonai

    Apolide

  69. #69 di stellasolitaria il 12 marzo 2009 - 10:24

    Mi piaceva più l’alta foto, ma i gusti sono gusti…

    Tempo fa mi ricordo che mi hai detto che se non avessi avuto un blog mio mi avresti chiesto di diventare coatrice del tuo blog.

    Il tuo blog è uno dei miei preferiti, ma non fa x me, e poi ci sarebbe troppa confusione, troppe prime donne. A me basta il mio in cui sono regina incontrastata.

    ti abbraccio a presto M.

  70. #70 di apolide il 12 marzo 2009 - 10:37

    Io tutte queste primedonne non le vedo… Lamia è saltuaria, Infinity ha fatto appena un post, sinora…

    Se ci ripensi e me lo fai sapere, ti mando subito l’invito. Proposta seria…

    Adonai

    Apo

  71. #71 di stellasolitaria il 18 marzo 2009 - 18:27

    Ciao Apo,

    non è il mio stile, lo sai.

    Preferivo il tuo blog come era prima, tuo. Ora non mi ci trovo più. E’ diventato impersonale.

    Un bacio stella

  72. #72 di apolide il 19 marzo 2009 - 08:13

    E’ diventato pluripersonale, Monica… e Sonia non è una nemica. Se solo una volta mi ascoltassi…

    Adonai

    Apolide

  73. #73 di stellasolitaria il 19 marzo 2009 - 13:03

    Io non ascolto, e forse hai ragione, ma forse anche tu non ti metti nella situazione migliore per farti ascoltare.

    Ma chi sono i nemici? Quelli che noi percepiamo come tali e quelli che si pongono come tali.

    Rileggi i tuoi scritti, hanno smesso di sorridere. Hanno perso il loro cuore.

    Stella

  74. #74 di apolide il 19 marzo 2009 - 21:18

    Va bene, fine delle ostilità…certe cose bisogna farle provare, per farle capire. La gelosia è una di queste…

    Sonia è tranquillissima… leggi il suo commento a cos’è l’amore, qui 🙂

    Sei sicura che i miei scritti abbiano smesso di sorridere?

    Leggi qui e rifletti su a chi è dedicata, guarda i tags 😉

    Adonai

    Apolide

  75. #75 di nunzy conti il 22 aprile 2009 - 13:19

    @Apo
    …Ti aspetto,c’è una sorpresa per te ::: 😉
    ciao

  76. #76 di apolide il 25 aprile 2009 - 18:44

    Grazie, Nunzy, di avermi nominato nel tuo contest…sono onorato. Stasera con calma leggerò il regolamento e quasi subito nominerò i miei blog. Ne avramo uno o forse due in comune, quasi di sicuro…

    Apo

  77. #77 di nunzy conti il 26 aprile 2009 - 11:26

    🙂
    ***immagino quali siano..***
    ti abbraccio
    nunzy

  78. #78 di apolide il 26 aprile 2009 - 18:14

    Fatte le nomination. Luca ce l’abbiamo in comune.

    Apo

  79. #79 di stellasolitaria il 20 maggio 2009 - 09:59

    Caro Apolide,

    ieri per caso rileggevo bellissime poesie scritte da te sul mio blog. Io, non rinnego mai cio’ che ho detto, fatto, o scritto. Per questo non cancello mai i miei post. Non rinnego mai nulla.

    La vita è un alternarsi di strade, di sentieri, di vie. Un alternarsi di sole e di piggia.

    Gli altri non sono sempre come noi li vorremmo. Vanno accettati con i loro pregi e i loro difetti ed i loro tempi.

    Stella è un essere libero. Stella non ama vincoli o condizionamenti. Stella non accetta scene di gelosia immotivate. Stella è un mondo parallelo. Stella è da sola x’ ha deciso di stare da sola. Se qcn vuole sapere qcs di me è sufficiente chiederlo. Non ho mai negato una risposta a nessuno. che senso ha non chiedere e arrivare a conclusioni sbagliate???

    Un abbraccio sincero Stella

  80. #80 di apolide il 22 maggio 2009 - 06:34

    Stella = Unica 🙂

    Ok… tiriamo una linea. Guarisci presto!

    bacio

    Apo

  81. #81 di stellasolitaria il 22 maggio 2009 - 10:22

    Grazie di cuore….stellina

  82. #82 di infinitylive il 26 maggio 2009 - 09:50

    Ciao carissimo… allora hai novità sulla proposta che ti ha fatto Aletti? io sto aspettando ancora il libro… sono molto lenti! ho vinto nel frattempo altri 2 concorsi… mi sono scritta su Facebook, e mi hanno chiesto un racconto sulla dislessia…proprio il CENTRO DISLESSICI…solo che non ci sto ancora lavorando xchè io sono innamorata dell’amore!
    é un periodo che ti sento lontanissimo…
    questo mi dispiace tanto…
    spero che tornerai a scambiare con me i tuoi sogni e la tua poesia, anche se non ho niente da offrirti… solo un sorriso e tante parole.
    Ciao, Ti aspetto!!

  83. #83 di apolide il 27 maggio 2009 - 05:11

    Allora… da Aletti, come ti dicevo, ho rivcevuto conferma della pubblicazione in una loro antologia di una mia lirica.

    Ho poi ricevuto, sempre da Aletti, una proposta di pubblicazione, a pagamento, di una mia raccolta di un centinaio o più di poesie. Ci sto pensando su.

    Appena ho un attimo ti scrivo, Sonia, scusami, sono successe molte cose. Ti aggiornerò

    Baci

    Apo

  84. #84 di infinitylive il 3 giugno 2009 - 14:20

    Voglio essere aggiornata presto…
    un caro saluto…
    sento che stai passando un momento “particolare” del tuo “essere”…una certa conflittualità con il tuo io…
    purtroppo non ho mai ascoltato la ragione nella mia vita…
    ma solo il cuore e i sentimenti…
    qualunque cosa sia che ti fa male…valuta bene i pro e i contro…cercane il maggior beneficio…Buona fortuna per la tua vita!

  85. #85 di stellasolitaria il 28 giugno 2009 - 21:24

    Oggi ti ho pensato…e volevo dirtelo..un bacio stella

  86. #86 di Apolide il 29 giugno 2009 - 18:49

    Grazie stella…è difficle essere sincroni quando si è lontani e non ci si sente…

    bacio

    Apo

  87. #87 di stellasolitaria il 1 luglio 2009 - 15:53

    Io sono polvere di stelle
    io sono un battito di ciglia
    io sono la pelle che si increspa
    io sono un brivido lungo la schiena

  88. #88 di apolide il 7 luglio 2009 - 06:13

    io sono materia in moto
    sono luce in un cristallo
    ma a volte
    sono pietra inerte
    sono scuro come ombra

    Apo

  89. #89 di nunzy il 13 agosto 2009 - 11:27

    Un abbraccio Apo e spero tutto bene..
    Buon ferragosto
    Nunzy

  90. #90 di apolide il 14 agosto 2009 - 10:11

    Un buon ferragosto anche a te, Nunzy…

    Apo

  91. #91 di Achille De Tommaso il 20 ottobre 2010 - 07:36

    Ciao,
    sono Achille, la persona giustamente da te accusata di…plagio, e che ha fatto ammenda; cercando di correggere in fretta l’errore fatto contro l’onestà e la trasparenza. Però c’è un lato positivo di questa storia: sono entrato meglio nel tuo pensiero e quindi nel tuo sito, che avevo visitato in maniera frettolosa; alla ricerca di spunti relativi alle correlazioni arte-scienza. E ho trovato ieri un mondo; una persona con interessi molto simili ai miei anche se partendo da origini mentali diverse. Nasco come fisico elettronico, mi appassiono di antropologia, divento artista. Nei ritagli di tempo mentale gestisco società di telecomunicazione. E amo scrivere. Piacere di aver fatto la tua conoscenza; anche se il modo poteva essere migliore….
    Ti saluto
    Achille

  92. #92 di apolide il 23 ottobre 2010 - 11:14

    Lieto che l’equivoco si sia risolto nella più tranquilla delle maniere. Tornerò a trovarti sul tuo bel sito e magari potremmo avere uno scambio di idee, perché no?

    ciao

    Apo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: